Primo PianoSocietà e Cultura

A Spinoso inaugurato il “Centro Studi Naturalistici del Parco Nazionale dell’Appennino Lucano”


Nella splendida cornice naturale del Lago di Pietra del Pertusillo, presso Spinoso ed il suo magnifico Palazzo Ranone, il 2 agosto scorso, alla presenza delle massime autorità dell’Ente, del Comune e dell’Arma dei Carabinieri Forestali, si è proceduto all’inaugurazione del Centro Studi Naturalistici del Parco Nazionale dell’Appennino Lucano, Val d’Agri-Lagonegrese, che rappresenterà la cabina di regia della ricerca scientifica a supporto dell’attività istituzionale dell’Ente Parco

Solo la conoscenza da consapevolezza, ed abbiamo bisogno di conoscenza che diventi patrimonio comune di ogni cittadino del Parco che ci permetta di affrontare da protagonisti le sfide del futuro costruendo reti ecologiche comunali e sovracomunali.

La pandemia ha ritardato l’ inaugurazione ed ha fermato l’ arrivo del primo nucleo di ricercatori italiani ed europei, ma è solo rimandato il loro arrivo.

Laboratori di ricerca, biblioteca tematica, spazi espositivi e divulgativi per una nuova stagione del Parco che finalmente crei una unità di territorio legata alla conoscenza che è l’ unico presupposto di un vero e compatibile sviluppo locale.

Numerosa la partecipazione dei cittadini locali e delle aree limitrofe, richiamati dalla manifestazione. L’iniziativa, oltre che voler colmare un vuoto operativo e scientifico, ha come obiettivo primario quello di far aumentare la percezione di un Ente presente e diffuso tra le comunità locali, per lo sviluppo delle nuove generazioni. In tal senso si pone come come momento di svolta delle politiche ambientali volendo far aumentare la percezione di un Ente diffuso sul suo territorio.

 

Altre FOTO dell’inaugurazione qui

 

Potrebbe interessarti
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com