Notizie dal Territorio

AVIS Marsicovetere, in avvio le donazioni sangue di Dicembre


Da pochi giorni, e precisamente dal 5 u.s., ci siamo lasciati alle spalle la “Giornata internazionale del volontariato”. L’iniziativa, indetta dalle Nazioni Unite, è giunta quest’anno alla 36ma edizione ed AVIS ha condiviso una serie di post sui suoi canali social per sensibilizzare le persone ad impegnarsi nel sociale e, nel nostro caso, ad educare il prossimo all’importanza della cultura del dono.

Per questa occasione è stato ribadito ancora una volta dal presidente nazionale Gianpietro Briola “il valore straordinario di coloro che ogni giorno, senza chiedere nulla in cambio, mettono se stessi e le proprie competenze al servizio del prossimo e in tutto questo i donatori di sangue e plasma non hanno certo fatto eccezione, continuando ad assicurare terapie salvavita a migliaia di pazienti”.

Altra data che è stata evidenziata sui nostri calendari è quella del 6 di dicembre con l’entrata in vigore del “Super green pass”. In tanti si sono fatti la domanda: – Ma serve il SUPER green pass per donare l sangue? No, non è necessario. Sia che si doni in una sede di raccolta di sangue ed emocomponenti all’interno di un ospedale, sia che si doni in qualsiasi altra sede di raccolta, non occorre esibire il green pass. La donazione del sangue e degli emocomponenti, livello essenziale di assistenza, non rientra fra i servizi e le attività consentiti esclusivamente a chi dispone di una delle certificazioni verdi COVID-19. Pertanto, pur nel rispetto delle misure di prevenzione generale a garanzia di donatori e operatori, non sarà richiesto un green pass per andare a donare. Ovviamente i donatori vaccinati, sia dopo la prima, che dopo la seconda o l’unica dose, potranno donare normalmente.

Essendo nuovamente in un momento delicato della pandemia e con tanti che hanno provveduto alla terza dose del vaccino, è bene ricordare che è possibile donare sangue e/o plasma dopo un periodo di sospensione che dipende dal tipo di vaccino a cui sei stato sottoposto. In ogni caso, se si hanno dubbi, al momento della donazione, bisogna specificare al medico di essere stati vaccinati e con quale vaccino. Questo permetterà anche di fare richiesta degli esami sierologici che permettono di verificare e monitorare la presenza di anticorpi specifici contro il virus SARS CoV-2 e quindi il grado di immunizzazione delle persone contro l’infezione da Covid-19.

Prepariamo dunque alle prossime donazioni consapevoli che il gesto che si compie è sicuro e di aiuto al prossimo. Prima di donare si può bere un caffè, un succo di frutta o una bibita analcolica e prima di essere ammesso alla donazione bisognerà compilare il questionario previsto dalla normativa vigente e successivamente è previsto un colloquio con il medico che provvederà anche alla rilevazione della pressione arteriosa e dei valori di emoglobina; se necessario si protrà essere sottoposti anche ad un prelievo per altri esami preliminari alla donazione.

Per donare il sangue bisogna avere i seguenti requisiti: età compresa tra i 18 e i 65 anni; buone condizioni fisiche generali; peso maggiore di 53 chilogrammi

Sabato 11 dicembre, dalle 8.00, vi apsettiamo presso l’unità di raccolta sangue Avis di Marsicovetere, presso il Kiris Hotel

E’ possibile seguirci anche sui social. Collegatevi alla nostra pagina Facebook e seguiteci su Instagram.

Potrebbe interessarti
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com