PoliticaPrimo PianoScuola

Melfi – Al via il percorso di studi quadriennale dell’I.I.S. “G. Gasparrini”



Da una comunicazione resa nota dal Miur, ci sarà tempo dal 16 gennaio al 6 febbraio 2018 per iscriversi al primo anno della Scuola Primaria, Media e Superiore. Non mancano novità importanti per l’anno scolastico 2018/19: si avvia (da gennaio) la sperimentazione a livello nazionale di percorsi di studio in quattro anni, che riguarderà 100 istituti italiani di istruzione secondaria di secondo grado. Tra i 25 Istituti Tecnici selezionati in tutta Italia, l’Istituto di Istruzione Superiore “G.Gasparrini” di Melfi (PZ), con indirizzo amministrazione, finanza e marketing del settore economico, è la prima ed unica scuola lucana autorizzata dal Miur per il percorso di studi quadriennali. Un ulteriore riconoscimento alla Basilicata, sicuramente utile al rilancio delle iscrizioni al sud per l’indirizzo AFM. La formazione dello studente in una dimensione internazionale è uno degli aspetti centrali del percorso di istruzione quadriennale sperimentale: in gioco c’è un’analitica esistenziale dell’imprenditoria, ossia c’è la cultura “dell’Essere Imprenditori” diversa da quella del “Diventare Imprenditori”. Un gioco di sostanza, insomma, che diventa, al contempo, strategia funzionale al rilancio economico del nostro Paese. Ma è anche vero che il conseguimento del diploma entro il diciottesimo anno di età è anche una delle soluzioni pensate dal MIUR per contrastare i fenomeni del ritardo scolastico e della connessa dispersione scolastica (ritardo rispetto all’età regolare, abbandono della scuola secondaria superiore senza conseguimento del titolo, ecc.).


Nello specifico, nel pomeriggio di oggi, venerdì 12 gennaio, presso l’Aula Magna del “Gasparrini” si è parlato dei punti di forza dell’offerta formativa sperimentale dell’Istituto, che – come ha sottolineato il Dirigente scolastico,  Michele Masciale – sono inquadrabili nella Formula College, nella possibilità offerta agli studenti di svolgere le attività didattiche indoor e outdoor e nell’attenzione alla valorizzazione dei talenti, in vista di un’azione sul destino delle nostre comunità, quelle del Vulture Melfese e, più in generale, lucane. Presente all’incontro, il Sottosegretario al MIUR, dott. Vito De Filippo, conoscitore attento della progettualità e del fattivo attivismo dell’Istituto “Gasparrini”; egli ha ribadito l’importanza della sperimentazione in rapporto alla formazione di professionalità competitive e vincenti della società globale. Da qui, il Sottosegretario, ha concluso: “Si tratta di un passaggio fondamentale che concorre al più generale processo di rinnovamento del sistema scolastico italiano, dunque un’opportunità che ci allinea al resto dell’Europa”.

di Michela Castelluccio

© Riproduzione riservata

 

 

 

Close